F10PTFE E FLUORURATI

L’F10PTFE è un fluoropolimero, normalmente considerato un materiale termoplastico, ma con caratteristiche chimico-fisiche che rendono indispensabili specifiche tecniche di lavorazione. Fluorten dispone di moderni impianti (estrusori, presse, forni a cicli controllati di sinterizzazione) per la produzione di semilavorati (tubi, tondi, lastre, nastri, ecc.) affiancati da macchine utensili all’avanguardia (torni e frese CNC) adatte alla realizzazione di pezzi finiti di piccole o grandi dimensioni.

TIPOLOGIE

F10PTFE CARICATO

Per migliorare le già eccezionali caratteristiche, soprattutto se impiegato in applicazioni stressanti, l’F10PTFE è modificato con l’aggiunta di cariche diverse quali: fibra di vetro, grafite, ceramica, nichel, acciaio inox, bronzo, MoS2, poliimmide, ecc. che consentono di migliorare alcune caratteristiche meccaniche, come la resistenza a compressione, la conducibilità termica oppure di ridurre la tendenza a scorrimento sotto carico per ottenere, quindi, la fabbricazione di particolari che consentono notevoli migliorie sia in fase di progetto che di funzionamento (per esempio: fasce elastiche e pattini di guida per compressori).

RULON®

Il RULON® è un fluoropolimero dalle straordinarie caratteristiche che ne consentono l’impiego in un alto range di temperature in continuo (-240 ÷ +288 °C). Altre particolarità sono la rigidità, la resistenza chimica e il basso attrito con proprietà di auto-lubrificazione, che ne fanno la soluzione ideale in applicazioni estreme. I mercati principali per i prodotti RULON® sono quelli automotive, ferroviario, navale, industriale, agricolo, chimico, alimentare e farmaceutico.

RULON® è un Marchio registrato Saint-Gobain Performance Plastics.

ALTRI MATERIALI

Fluorten è in grado di sviluppare e realizzare, sempre su richiesta di specifiche applicazioni dei clienti, semilavorati e articoli tecnici finiti in materiali quali:

PFA

(perfluoroalkoxy) è un vero e proprio materiale termoplastico ed è dotato di caratteristiche eccezionali simili a quelle dell’F10PTFE. La caratteristica principale risiede nella possibilità di lavorarlo mediante stampaggio a iniezione e transfer. Con il PFA produciamo articoli tecnici ed eseguiamo rivestimenti di apparecchiature chimiche su di un impianto appositamente progettato e realizzato.

FEP

È un copolimero del tetrafluoroetilene e dell’esafluoropropilene. Possiede caratteristiche simili a quelle del PFA ed è anch’esso trasformato su presse a iniezione e transfer.

PVDF

PVDF (polifluoruro di vinilidene). Produciamo una vasta gamma di semilavorati (tubi, tondi, lastre, ecc.) mediante estrusione e stampaggio a transfer. A iniezione vengono stampati articoli tecnici anche di notevoli dimensioni.

ETFE

ETFE (copolimero etilene tetrafluoroetilene) è un materiale termoplastico come il PFA, però dotato di caratteristiche di resistenza termica e chimica meno elevate. Le caratteristiche meccaniche, soprattutto durezza e resistenza all’abrasione, sono invece notevolmente superiori a quelle dei materiali sopracitati. Il Tefzel® viene impiegato soprattutto nell’industria elettrotecnica ed elettromeccanica. Per la sua resistenza all’abrasione viene impiegato anche nell’esecuzione di rivestimenti di valvolame a elevate caratteristiche chimiche e meccaniche.

PCTFE

PCTFE (omopolimero policlorotrifluoroetilene): all’impiego sempre più frequente, particolarmente nell’industria criogenica, fa riscontro il nostro impegno per una produzione di una gamma di semilavorati e prodotti finiti sempre più vasta. Infatti i particolari cicli di lavorazione per produrre lastre, tondi, anelli e manicotti impongono l’impiego di attrezzature e macchinari appositamente progettati e realizzati.

PTFE CEMENTABILE

Fluorten dispone al proprio interno di un moderno impianto per la cementazione del PTFE rispondente alle più severe normative in vigore per la tutela dell’ambiente. I prodotti in F10PTFE, una volta cementati, sono pronti per l’incollaggio.